Dal primo ottobre riapre il parcheggio pubblico in Piazza della Pace, abbonamenti in vendita dal 21 settembre, prelazione ai residenti

16 Settembre 2020
Parcheggio di Piazza della Pace

Dal primo ottobre 2020 riapre il parcheggio pubblico in Piazza della Pace. Nella fase di avvio, fino al 31 dicembre 2020, i residenti in possesso della vetrofania della zona E hanno il diritto di prelazione per l’acquisto di un abbonamento alle tariffe del piano sosta. Si stanno concludendo in questi giorni i lavori di manutenzione straordinaria al primo dei due piani interrati (117 posti auto e 24 posti moto), mentre per finire il cantiere in corso al secondo piano interrato (che contiene un analogo numero di posti auto e moto) servirà ancora qualche mese. Il Comune di Bologna ha impegnato 600.000 euro per ripristinare la funzionalità del parcheggio e aggiornare tecnologicamente la struttura, di qualità ma datata e chiusa da anni. I lavori sono curati da Tper che gestirà anche il parcheggio nell'ambito del contratto di servizio della sosta.

Costruito nell'ambito delle opere realizzate per accogliere i Mondiali del 1990, il parcheggio di Piazza della Pace è stato chiuso al pubblico nel 2015 alla cessazione del contratto di gestione in vigore. Da allora, due gare sono andate deserte. Per restituire alla città questa struttura, il Comune ha deciso di inserirla nel contratto di servizio per la gestione del piano sosta e dei servizi complementari, oggi in capo a Tper, che ha anche curato i lavori di manutenzione per un valore di 600.000 euro. La struttura è stata messa in sicurezza, si è proceduto al rifacimento degli impianti (elettrico, di videosorveglianza, di aerazione), è stato introdotto l’accesso con il sistema di riconoscimento della targa, è stato ripristinato l’ascensore ed è stata rimessa a nuovo la segnaletica.

“Siamo molto soddisfatti per aver trovato la giusta soluzione gestionale per realizzare gli importanti lavori di ripristino e riaprire il parcheggio – afferma l’assessore comunale alle politiche per la mobilità, Claudio Mazzanti - che per il momento sarà riservato agli abbonati, con diritto di prelazione per chi risiede nella zona, in linea con il Piano generale del traffico urbano e con le tariffe del piano sosta, stabilite dal Consiglio comunale”. La riapertura del parcheggio, aggiunge il presidente del Quartiere Porto-Saragozza, Lorenzo Cipriani, è “una priorità per l’Amministrazione e da tempo è attesa dai residenti nella zona. Si tratta di una risposta importante alla richiesta di sosta e anche di sicurezza, perché l’apertura del parcheggio risolverà i problemi di degrado segnalati negli anni di chiusura della struttura”.

Tariffe, prelazione, abbonamenti: ecco come funziona
Il parcheggio in Piazza della Pace è strutturato su due piani interrati, ciascuno dei quali contiene 117 posti auto (di cui 4 riservati ai possessori di contrassegno H-handicap) e 24 stalli moto. Il primo piano interrato aprirà il primo ottobre 2020: nella fase di avvio l’utilizzo del parcheggio sarà riservato agli abbonati, in una fase successiva sarà eventualmente introdotta la possibilità di tariffa oraria per i posti disponibili. Fino al 31 dicembre 2020 il diritto di prelazione (sulla metà dei posti disponibili) è riservato ai residenti in possesso della vetrofania della zona E.

Le tariffe sono quelle del piano sosta, e cioè:

  • abbonamento mensile: 40 euro (auto); 20 euro (moto)
  • abbonamento semestrale: 180 euro (auto); 70 euro (moto)
  • abbonamento annuale: 350 euro (auto); 110 euro (moto)

L’abbonamento, valido dal primo ottobre 2020, si può acquistare solo online (con carta di credito) collegandosi al link http://tper.it/parcheggiopace (attivo dalle ore 9 di lunedì 21 settembre 2020). Il rinnovo o il cambio targa per un abbonamento già acquistato possono essere fatti online e in biglietteria Tper. Per informazioni si può contattare Tper al numero 051.350142 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14).